regolamento

REGOLAMENTO

Art. 1 Il Circolo Culturale Arti Decorative, di seguito indicato “Associazione”, persegue esclusivamente finalità di promozione della cultura nel campo delle arti figurative: pittura, fotografica, scultura, attraverso la gestione della galleria di Piazzetta Annonaria in Rovigo, accogliendo mostre di arte figurativa dei propri soci e di artisti della città di Rovigo e nazionali, programmando anche esposizioni artistiche dei propri soci in ambienti esterni alla città di Rovigo, previa la collaborazione di associazioni che perseguono le stesse finalità, attivandosi nella attività di formazione e d informazione anche in ambito letterario e promovendo la visita alle prestigiose esposizioni d’arte che si susseguono nella città. L’associazione ha durata illimitata; non distribuisce, anche in forma indiretta, utili e avanzi di gestione che saranno impegnati per la realizzazione delle attività istituzionali. In caso di scioglimento devolverà il patrimonio ad altre ONLUS a fine di pubblica attività, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Art. 2 Sono soci coloro che presentano richiesta di adesione, accolta dal Consiglio Direttivo, con la quale dichiarano di accettare senza riserve e di rispettare le norme dell’Atto Costitutivo e del Regolamento dell’associazione, si impegnano a svolgere le attività non retribuite per il conseguimento degli scopi dell’associazione. Hanno diritto a partecipare alle assemblee, a votare direttamente o per delega, sono tenuti a versare le quote sociali fissate dall’assemblea su proposta del consiglio direttivo. I soci cessano di appartenere all’associazione per dimissioni volontari, per mancato versamento della quota sociale per indegnità deliberata dal consiglio direttivo o in caso di ricorso del collegio arbitrale.

Art. 3 Sono organi dell’associazione:

  • L’assemblea dei soci;
  • Il Consiglio Direttivo.

Art. 4 L’assemblea è costituita da tutti i soci; Si riunisce, in via ordinaria, una volta all’anno e in via straordinaria, a convocazione del Presidente. Le riunioni sono convocate con predisposizione dell’ordine del giorno, almeno 15 giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta o per via telematica. La convocazione può essere richiesta da almeno un terzo dei soci e il presidente provvederà alla convocazione entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta, con le consuete modalità. In prima convocazione l’assemblea è regolarmente costituita con la presenza della metà più uno dei soci presenti in proprio o per delega, in seconda convocazione qualunque sia il numero dei soci presenti in proprio o per delega. Ciascun socio non può portare più di due deleghe. Le deliberazioni dell’assemblea sono adottate a maggioranza semplice dei presenti in proprio o per delega. L’assemblea ha i seguenti compiti:

  • Eleggere il Consiglio Direttivo;
  • Approvare il programma di attività proposto dal Consiglio Direttivo;
  • Approvare il rendiconto preventivo e consuntivo;
  • Stabilire le quote associative del contributo a carico di terzi per l’uso degli spazi espositivi, su proposta del Consiglio Direttivo.

Art. 5 Il Consiglio Direttivo eletto dall’assemblea è composto di cinque membri. Qualora non fosse possibile, per mancanza di candidati, raggiungere il numero di cinque  eletti, il Presidente, sentito i membri del Consiglio Direttivo eletto, può nominare, previo accordi personali, non più di due consiglieri aggiunti. Il Consiglio Direttivo si riunisce una volta al mese su convocazione del Presidente con predisposizione dell’ordine del giorno con le consuete modalità. Il Consiglio Direttivo elegge il Presidente, il Vice Presidente, il Direttore il Segretario/tesoriere,  attribuisce agli altri membri gli incarichi per il miglior funzionamento dell’Associazione, sottopone all’approvazione dell’assemblea i rendiconti preventivo e consultivo annuali. Accoglie o respinge le domande degli aspiranti soci, promuove e coordina le attività dell’associazione in base alle linee di indirizzo approvate dall’assemblea. Il Consiglio Direttivo rimane in carica per due anni e i suoi membri in scadenza sono rieleggibili.

Art. 6 Il Presidente è eletto dal Consiglio Direttivo nel suo seno a maggioranza dei componenti: rappresenta legalmente l’Associazione nei confronti di terzi e in giudizio, convoca e presiede le riunioni dell’assemblea e del Consiglio Direttivo. In caso di assenza, di impedimento o cessazione le relative funzioni sono svolte dal Vice Presidente. Il Presidente è coadiuvato dal segretario che provvede alla tenuta e all’aggiornamento del registro soci, al disbrigo della corrispondenza, alla redazione e conservazione dei verbali delle riunioni degli organi collegiali. Il tesoriere predispone il rendiconto preventivo e consultivo annuale che sottopone al Consiglio Direttivo e all’assemblea dei soci, provvede alla tenuta della contabilità e conservazione della relativa documentazione, provvede alla riscossione delle quote associative e delle entrate e al pagamento delle spese.

Art. 7 L’associazione trae le risorse economiche per lo svolgimento della propria attività da:

  • Quote associative;
  • Contributi dei soci;
  • Contributi dei privati;
  • Contributi di Enti e Istituzioni pubbliche.

Art. 8 Per quanto non previsto dal presente regolamento, si fa riferimento alle vigenti legislature in materia.


torna indietro

 

Si ringrazia per la  realizzazione di questo sito:


copyright Circolo Arti Decorative

Piazzetta Annonaria Rovigo